Chat with us on WhatsApp!
+39 328 832 8510 / +39 320 685 6127 ediliziaprivata.roma@gmail.com

Guida CILA Roma: Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata

La CILA, nota anche come Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, è un titolo abilitativo fondamentale per chi desidera effettuare lavori di costruzione, ammodernamento o ristrutturazione di un edificio. In questo articolo approfondiamo il concetto di CILA, esaminando la sua obbligatorietà, le normative che la disciplinano e altre informazioni utili sia per i privati ​​che per i professionisti del settore.

Cos’è la CILA?

La CILA è un titolo abilitativo introdotto per la prima volta con la legge 73 del 2010, che ha modificato l’articolo 6 del Decreto del Presidente della Repubblica 380/2001, noto come Testo Unico dell’Edilizia. La CILA è necessaria per effettuare interventi di manutenzione straordinaria che non coinvolgono le parti strutturali dell’edificio.

La CILA edilizia e la CILA in sanatoria differiscono per il momento in cui devono essere presentate: la CILA edilizia prima di iniziare i lavori, mentre la CILA in sanatoria per regolarizzare lavori già eseguiti ma non dichiarati. È fondamentale rispettare le norme e presentare la CILA prima di avviare lavori di manutenzione straordinaria, al fine di evitare sanzioni e complicazioni future.

Studio Tecnico Geometra A Roma, Pratiche Edilizie E Catastali
Guida Cila Roma: Comunicazione Di Inizio Lavori Asseverata 1
Studio Tecnico Geometra A Roma, Pratiche Edilizie E Catastali
Cila In Sanatoria A Roma

Obbligatorietà della CILA

La CILA è obbligatoria in diversi casi, tra cui:

  • Interventi di manutenzione straordinaria leggera
  • Restauro
  • Risparmio conservativo
  • Rimozione delle barriere architettoniche che non alterano la sagoma dell’edificio
  • Interventi residui non riconducibili all’elenco specificato nelle normative

Tuttavia, ci sono situazioni in cui la CILA non è richiesta, ad esempio nel caso di interventi che possono essere svolti tramite l’Edilizia Libera, la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) o il PdC (Permesso di Costruire).

Quando è necessario presentare la CILA?

La CILA deve essere presentata per interventi di manutenzione straordinaria che non prevedano modifiche alla struttura dell’edificio. Alcuni esempi di interventi che richiedono la CILA sono:

  • Manutenzione straordinaria che non modifichi la struttura
  • Piccole ristrutturazioni senza coinvolgere parti strutturali
  • Abbattimento di barriere architettoniche
  • Realizzazione di pertinenze minori
  • Movimentazione di terra non agricola
  • Costruzione di serre con muratura stagionali mobili

È importante notare che la CILA è necessaria solo per lavori di manutenzione straordinaria. Per interventi di manutenzione ordinaria, non è richiesta alcuna comunicazione al Comune.

ElementoDescrizione
Cos’è una CILA?La Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA) è un documento amministrativo utilizzato in Italia per notificare alle autorità competenti l’inizio dei lavori edili. Servire a garantire che i lavori siano conformi ai regolamenti edilizi e urbanistici.
Quando è richiesta?La CILA è richiesta in diverse situazioni, tra cui nuove costruzioni, ristrutturazioni, ampliamenti edili, interventi su edifici esistenti e cambi di destinazione d’uso. In generale, è necessaria prima dell’avvio dei lavori edili.
Chi può presentarla?La CILA può essere presentata da privati ​​cittadini, imprese edili, architetti, geometri o altre figure professionali abilitate. È importante che chi la presenta sia registrata negli albi professionali e abbia la competenza necessaria.
Contenuto della CILALa CILA include una serie di documenti, tra cui planimetrie, relazioni tecniche, dichiarazioni del responsabile dei lavori, e altre informazioni pertinenti al progetto edile. Questi documenti devono dimostrare la conformità del progetto alle normative vigenti.
Procedura di presentazioneLa presentazione della CILA segue una procedura specifica, che include la compilazione dei documenti richiesti, la verifica da parte di un tecnico abilitato, e la consegna presso gli uffici comunali competenti. È fondamentale seguire passo per passo questa procedura.
Ruolo dell’AsseverazioneNella CILA, l’asseverazione è un atto tecnico in cui un professionista abilitato certifica la conformità del progetto alle normative edilizie. Questo atto è importante per garantire la validità della CILA

La redazione della CILA da parte di un tecnico abilitato

Cila-Roma-1
Guida Cila Roma: Comunicazione Di Inizio Lavori Asseverata 2

Per redigere correttamente la CILA è necessario avvalersi del supporto di un tecnico abilitato, come un Geometra, un architetto, un ingegnere o un perito industriale. Il tecnico abilitato, sotto la sua piena responsabilità, attesta che i lavori sono conformi agli strumenti urbanistici approvati, ai regolamenti edilizi in vigore, alla normativa sismica e alle norme sul rendimento energetico in edilizia. Inoltre, i lavori non devono interessare le parti strutturali dell’edificio.

Il tecnico incaricato di redigere la CILA deve essere completamente informato sulla normativa che regola i regimi autorizzativi necessari per effettuare interventi edilizi. È importante tenere conto degli aggiornamenti normativi avvenuti negli ultimi anni, che modificati hanno radicalmente il DPR 380/2001 a partire dal D.Lgs 222 del 2016.

CILA Roma: Panoramica nel Comune di Roma

La CILA Roma si riferisce alla Comunicazione Inizio Lavori Asseverata specifica per il Comune di Roma. Questa procedura è fondamentale per chi intende eseguire interventi edilizi che non comportano variazioni sostanziali agli immobili ma che necessitano comunque di una comunicazione ufficiale all’amministrazione. La CILA Roma permette di iniziare i lavori immediatamente dopo l’invio della comunicazione, senza dover attendere l’approvazione da parte dell’ente, semplificando così notevolmente il processo burocratico per interventi di minore entità.

Costi Associati alla CILA Roma

Parlando dei costi, la CILA Roma implica una serie di spese che possono variare a seconda della natura e dell’ampiezza degli interventi. Nel Comune di Roma, i costi sono influenzati anche dalle tariffe professionali dell’ingegnere o dell’architetto che assevera i lavori, oltre che dalle eventuali imposte comunali applicabili. Per una stima accurata, è consigliabile consultare un tecnico abilitato che possa fornire un preventivo dettagliato basato sulle specifiche esigenze del progetto. In generale, la convenienza della CILA Roma risiede anche nella sua capacità di ridurre i tempi e i costi indiretti legati all’attesa di permessi più complessi.

Tempi e Documentazione per la CILA Roma

Per quanto riguarda i tempi e i documenti necessari per la CILA Roma, il processo è relativamente rapido. È necessario compilare un modulo specifico, disponibile sul sito del Comune di Roma, e allegare tutta la documentazione tecnica che descriva gli interventi da realizzare, inclusi i calcoli strutturali asseverati se necessari. Inoltre, deve essere inclusa l’attestazione di pagamento del contributo di costruzione se dovuto. I documenti vanno inviati telematicamente attraverso i servizi online messi a disposizione dal Comune. Una volta inviata la CILA Roma, i lavori possono iniziare immediatamente, a meno che non si riceva una comunicazione contraria entro 30 giorni dalla presentazione.

Contenuto della CILA

Il contenuto della CILA può variare in base al tipo di intervento da realizzare, ma alcuni documenti essenziali che devono essere allegati sono i seguenti:

  • Comunicazione firmata dal proprietario dell’edificio
  • Relazione tecnica di asseverazione a firma del progettista
  • Elaborati di progetto (stato di fatto, stato dopo i lavori e intra-operam)
  • Documenti di identità in corso d’opera dei firmatari (fotocopie)
  • Versamento dei diritti
  • Elaborati fotografici
  • Dati dell’impresa esecutrice
  • DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva) dell’impresa esecutrice

Presentazione della CILA

La CILA deve essere presentata all’ufficio tecnico del comune di appartenenza, preferibilmente attraverso lo Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) o tramite e-mail o PEC, allegando la documentazione necessaria. La presentazione telematica dei modelli è obbligatoria.

Ecco una tabella che elenca le opere che possono essere realizzate nel Comune di Roma con una CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata) e le opere che possono essere sanate con una CILA in sanatoria:

Opere con CILAOpere sanabili con CILA in sanatoria
Manutenzione straordinariaManutenzione straordinaria non dichiarata
Rifacimento di pavimentazioni esterneInterventi di modifica interna non dichiarati
Realizzazione di pareti divisorie interneSpostamento di tramezzi interni non dichiarato
Sostituzione di infissi e serramentiSostituzione di infissi e serramenti non dichiarata
Adeguamento impianti tecnologici (idraulici, elettrici, ecc.)Adeguamento impianti tecnologici non dichiarato
Installazione di impianti di climatizzazione senza unità esternaInstallazione di impianti di climatizzazione non dichiarata
Realizzazione di controsoffittiRealizzazione di controsoffitti non dichiarata
Rifacimento di intonaciRifacimento di intonaci non dichiarato
Installazione di pannelli solari e fotovoltaici su tetti pianiInstallazione di pannelli solari e fotovoltaici non dichiarata
Realizzazione di opere di abbattimento barriere architettonicheOpere di abbattimento barriere architettoniche non dichiarate
Modifiche interne che non alterano la volumetria dell’edificioModifiche interne che non alterano la volumetria non dichiarate
Opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuoloOpere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo non dichiarate
Rifacimento e consolidamento delle facciateRifacimento e consolidamento delle facciate non dichiarato
Manutenzione ordinaria e straordinaria delle copertureManutenzione delle coperture non dichiarata
Interventi di efficientamento energeticoInterventi di efficientamento energetico non dichiarati

Questa tabella elenca le principali opere che si possono realizzare e sanare con una CILA nel Comune di Roma. Per ogni intervento specifico, è consigliabile consultare il regolamento edilizio vigente o rivolgersi a un tecnico abilitato per accertarsi dei requisiti e delle procedure necessarie.

Costo della CILA

Il costo della CILA dipende da diversi fattori, tra cui i diritti di istruttoria, i diritti di segreteria e l’orario onorario del professionista incaricato. I costi possono variare a seconda della regione e del tipo di intervento. In media, il costo della CILA può aggirarsi tra i 500€ ei 1500€.

Solitamente il costo del Geometra a Roma per la presentazione di una pratica CILA che sia essa in sanatoria o per comunicare l’inizio dei lavori a Roma può partire da 600,00 fino a 1000,00 euro compreso l’accatastamento finale.

Sanzioni per la mancata presentazione della CILA

La mancata presentazione della CILA comporta il pagamento di una sanzione pecuniaria. Secondo l’articolo 6 comma 7 del DPR n. 380/2001, la sanzione per la CILA in sanatoria presentata per opere già eseguite è di 1000€, mentre per la CILA presentata per opere in corso di esecuzione è di 333€, nonostante la sanzione verrà applicata ugualmente, sarà prevista una riduzione della stessa di due terzi.

CILA edilizia e CILA in sanatoria: quali sono le differenze?

La CILA edilizia è la comunicazione che deve essere presentata prima di iniziare lavori di manutenzione straordinaria. In caso di lavori non comunicati, è necessario ricorrere alla CILA in sanatoria per regolarizzare la situazione. La CILA in sanatoria è una multa applicata per regolarizzare abusi minori relativi a lavori di manutenzione straordinaria non dichiarati in precedenza.

Trovare una geometRA per la redazione della CILA

Se hai bisogno di redigere correttamente la CILA, puoi trovare un geometra esperto nel settore. Un geometra qualificato sarà in grado di fornirti assistenza nella presentazione della CILA, nella redazione dei documenti tecnici e nella verifica della conformità alle normative edilizie.

Ricorda che la CILA è un titolo abilitativo essenziale per poter effettuare lavori di costruzione, ammodernamento o ristrutturazione di un edificio in conformità alle normative vigenti.

La durata per presentare la CILA in sanatoria dipende da diversi fattori, come la velocità nel raggiungere un accordo economico con il tecnico, la raccolta dei documenti necessari, la coordinazione per fissare una data per il rilievo delle misure e la prontezza del tecnico nel redigere il progetto e presentare la CILA. La durata per presentare la CILA in sanatoria varia in base alla complessità del caso e alla disponibilità del tecnico e dei documenti necessari. Non esiste un tempo definito poiché ogni situazione è diversa. È consigliabile contattare direttamente il Comune di Roma o un professionista qualificato per ottenere informazioni precise sui tempi di presentazione della CILA in sanatoria.

La CILA e le detrazioni fiscali

Presentare la CILA consente di accedere alle detrazioni fiscali previste dal Bonus Ristrutturazioni. Questo significa che è possibile detrarre il 50% del costo dei lavori dalle tasse nei 10 anni successivi. È importante conservare la documentazione relativa alla CILA e alle spese sostenute per i lavori al fine di poter usufruire delle detrazioni.

Le detrazioni fiscali rappresentano un vantaggio significativo per chi effettua lavori di manutenzione straordinaria, e presentare correttamente la CILA è il primo passo per poter beneficiare di questo beneficio fiscale.

Devo fare un accatastamento dopo aver presentato la CILA al Comune?

I casi in cui è obbligatorio effettuare una variazione catastale dell’immobile (DOCFA) successivamente ad una CILA, sono definiti dalla Legge 311/2004 art. 1 c. 336-340  e dalla Circolare 1/2006 dell’Agenzia del Territorio. In generale, è obbligatorio nel caso di modifiche murarie. (spostamento tramezzi interni). La variazione catastale dovrà essere fatta entro 30 giorni dalla presentazione del progetto in sanatoria.

Sanzioni presentazione progetto di lavori eseguiti da sanare a Roma

Quando si compie un abuso a livello urbanistico senza dichiarare le opere eseguite è necessario versare in sede di sanatoria una sanzione amministrativa, che è stabilita nella misura fissa di 1000 euro totali, indipendentemente dai lavoro eseguito, che sia la realizzazione di un nuovo bagno o la ridistribuzione interna dell’intero immobile.
Questi devono essere versati al Comune di Roma tramite il portale denominato Sireweb previo accesso con lo SPID.

Quanto tempo occorre per presentare la CILA in sanatoria?

Nel calcolare i tempi vanno presi in considerazione vari fattori: velocità nel trovare gli accordi economici col tecnico, raccolta dei documenti essenziali, coordinazione per trovare la data per il rilievo delle misure e velocità del tecnico per redazione progetto e presentazione CILA.

Quanto costa fare la cila a Roma?

I costi di CILA e SCIA variano in base a diversi fattori, tra cui la complessità dell’intervento, la tipologia e dimensione dell’immobile, e le tariffe applicate dal Comune o dalla Provincia. In media, la CILA può costare circa 500€, la SCIA circa 700€, mentre il Permesso di Costruire può arrivare a 1.500€.

Come funziona la Cila tardiva?

La presentazione della CILA tardiva va a “sanare” e regolarizzare la mancata presentazione della CILA ordinaria, previo pagamento di sanzione pecuniaria di mille euro; ovviamente questa somma non è una oblazione e quindi l’illecito edilizio non ha rilevanza e sanzione penale.

Quanto costa fare una Cila tardiva?

I costi da affrontare per il deposito della Cila tardiva in Comune sono pari a Euro 251.24 per i diritti di segreteria e la sanzione è pari a Euro 333.00.

Quando si fa una Cila in sanatoria?

Se l’immobile che hai acquistato ha subito degli interventi che non sono stati comunicati al comune oppure stai eseguendo dei lavori non ancora segnalati, avrai bisogno di presentare una CILA in sanatoria.

Quanto costa fare una Cila in sanatoria?

I costi da affrontare per il deposito della cila in sanatoria in Comune sono pari a Euro 251.24 per i diritti di segreteria e la sanzione è pari a Euro 1000.00. La variazione catastale comporta il versamento di 50 Euro presso catasto edilizio del Comune di appartenenza.

Invitiamo calorosamente a prendere contatto con noi immediatamente per usufruire di una consulenza esclusiva, completamente gratuita! Inoltre, saremo lieti di fornirvi un preventivo dettagliato, inclusi tempi e costi previsti, per aiutarvi a pianificare al meglio il vostro progetto. Non perdete questa opportunità unica di elevare i vostri obiettivi con la nostra expertise professionale a vostra completa disposizione.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.