Quanto costa ristrutturare una casa a Roma?

RISTRUTTURAZIONI

Quanto costa ristrutturare una casa a Roma?

Tabella dei contenuti

  1. Quanto costa ristrutturare una casa vecchia?
  2. Costi di ristrutturazione al metro quadro: i fattori che incidono sul prezzo
  3. Costo ristrutturazione casa: imprevisti che lo fanno lievitare
  4. Quanto costa ristrutturare casa in economia?

Quando si ha intenzione di ristrutturare casa, la prima cosa che preme sapere è: quanto costeranno i lavori? Inizia così una fase spasmodica in cui si cercano informazioni per conoscere i costi intervento per intervento e per poter fare due conti.

quanto costa ristrutturare casa a roma
quanto costo ristrutturare casa

La verità, però, è che senza conoscere quali e quanti sono gli ambienti da ristrutturare, quante ore di manodopera saranno necessarie e su quali materiali cadrà la scelta per rivestimenti del bagno o paraspruzzi della cucina, è impossibile sapere con certezza a quanto ammonterà la spesa finale.

Per questa ragione, diffida da chi riporta costi esatti sugli interventi di ristrutturazione senza conoscere nel dettaglio il lavoro da eseguire; diffida, insomma, da chi spara cifre a caso senza disporre di un computo metrico estimativo o senza ulteriori dettagli circa materiali e stato dell’impiantistica. 

Annunci come “costo ristrutturazione casa a partire da” sono specchietti per le allodole senza un elenco completo di quale parte della casa si vuole portare a nuova vita. In questo articolo, quindi, ti daremo qualche suggerimento per comprendere appieno i costi di una ristrutturazione appartamento  e trasformare la tua vecchia dimora nella casa che hai sempre sognato. 

Quanto costa ristrutturare una casa a Roma?

quanto costa ristrutturare una casa a roma
costo ristrutturazione casa a roma

Quanto costa ristrutturare una casa a Roma? Impiantistica e tetto sono in genere i capitoli di spesa più rilevanti

Una ristrutturazione parziale della casa costa meno di una ristrutturazione totale? Sembrerebbe una domanda retorica eppure non è così.

Talvolta, rinnovare una parte di un vecchio stabile può infatti comportare una spesa addirittura doppia rispetto a un intervento completo su un’abitazione di nuova generazione. 

Il perché è presto detto: mentre in caso di immobili recenti talvolta si decide di intraprendere i lavori per apportare delle modifiche alla disposizione degli ambienti, per ricavare un open space o, semplicemente, per questioni di stile o di gusto, nel primo caso si tratta invece quasi sempre di intervenire su aspetti strutturali

Quando si decide di rinnovare un vecchio stabile, insomma, potrebbe essere necessario mettere mano all’impianto elettrico, uno dei capitoli di spesa più importante in assoluto, oppure al tetto: la parte della casa che, solo a nominarla, prosciuga metà del budget.

Per ristrutturazione totale, infatti, parliamo di interventi di natura muraria, di impiantistica, di coibentazione del tetto ma anche di tinteggiatura o pavimentazione. 

Una ristrutturazione parziale, invece, può voler dire un restyling banale come la sostituzione di vecchie piastrelle oppure una ristrutturazione completa ma di un solo ambiente della casa. 

Costi di ristrutturazione al metro quadro: i fattori che incidono sul prezzo

Costi di ristrutturazione al metro quadro: oltre a materiali e manodopera anche altri fattori incidono sul prezzo

Così come il preventivo finale, anche il costo di ristrutturazione al metro quadroovviamente non è assoluto ma dipende da una serie di fattori imprescindibili. 

Come anticipato nel paragrafo precedente, ecco una serie di elementi che incidono sul costo di ristrutturazione al metro quadro:

  • tipo di intervento da eseguire;
  • grado di specializzazione della manodopera richiesta;
  • eventuale necessità di rimuovere le opere preesistenti 
  • scelta dei materiali

Un esempio pratico? La tinteggiare delle pareti avrà un costo minore rispetto a rimuovere una vecchia carta da parati, rifare l’intonaco e vivacizzare la stanza con una pittura decorativa.

Lo stesso vale per i pavimenti: posare mattonelle su un pavimento preesistente avrà un costo minore rispetto a un lavoro comprensivo di rimozione piastrelle, rifacimento del massetto e posa di piastrelle rettificate senza fuga. 

Costo ristrutturazione casa: imprevisti che lo fanno lievitare

Non sempre, per chi non è del settore, è possibile capire quali lavori propedeutici siano necessari per ottenere il risultato che si ha in mente.

In molti casi la figura dell’interior designer si rivela preziosa.

Professionista a parte, ecco una serie di esempi che potrebbero aiutarti ad avere un quadro più chiaro della situazione:

Esempio 1: hai notato un po’ di muffa sul soffitto e hai pensato che con una buona dose di antimuffa il problema potrebbe essere velocemente risolto.

Cosa stai sottovalutando? Potrebbe trattarsi di un problema legato almalfunzionamento degli impianti, di una perdita, oppure di una conseguenza diretta dell’utilizzo di materiali scadenti. 

Ecco perché il sopralluogo di un esperto è sempre di fondamentale importanza. 

Esempio 2: devi tinteggiare la facciata esterna della tua casa perché ti sei reso conto che ci sono delle crepe e hai pensato di risolvere il problema con il fai da te e un po’ di vernice.

Cosa non stai valutando con la dovuta attenzione?

Spesso l’umidità alle pareti causa problemi anche gravi che conducono allosfarinamento dell’intonaco con il rischio di doverlo rifare di nuovo. Tinteggiando senza risolvere i problemi preesistenti potresti quindi arrivare nell’arco di pochi mesi a dover affrontare nuovi e più costosi lavori. La mancanza di impalcature sicure potrebbero inoltre rappresentare un rischio per te o per i tuoi eventuali aiutanti. 

Un imbianchino esperto, invece, ti farebbe un check up della facciata escludendo o individuando eventuali ulteriori problematiche. 

Quanto costa ristrutturare casa in economia?

Ristrutturare casa in economia: mai più materiali scadenti

Avere un muratore o un imbianchino di fiducia è sempre un valore aggiunto ma, nel complesso, quando si ha necessità di intraprendere lavori complessi il nostro consiglio è quello di rivolgersi a imprese qualificate, con nell’organico tutte le professionalità necessarie per garantire una ristrutturazione completa. 

Questa scelta ti aiuterà a ridurre i tempi di ristrutturazione che fanno inevitabilmente crescere il preventivo finale. Più giorni di lavoro, infatti, equivalgono a una maggior spesa per la manodopera. 

Una grande impresa, insomma, il più delle volte garantisce maggior possibilità di scelta in termini di materiali e più specializzazione per quanto riguarda le innovazioni e le nuove tecniche di ristrutturazione.

Ristrutturare casa in economia, in sostanza, al giorno d’oggi non vuol dire acquistare materiali scadenti ma anche rivolgersi ad aziende che, lavorando in grande, garantiscono un prezzo piccolo. 

Molte di queste ditte offrono peraltro una ristrutturazioni chiavi in manoidealeper coloro che non hanno tempo di seguire, in prima persona, i lavori di ristrutturazione.

Sarà l’impresa ad occuparsi di tutte le fasi: dalla presentazione della documentazione necessaria per l’avvio ai lavori, sino alla scelta dei materiali impiegati e alle risorse umane necessarie per la ristrutturazione.

Per i motivi sovraesposti sono proprio queste le ditte in grado di fornire i preventivi più precisi per quanto riguarda le ristrutturazioni complete. 




CONTATTACI

    Commenti recenti




      Dicembre 2022
      LMMGVSD
       1234
      567891011
      12131415161718
      19202122232425
      262728293031 




      edilizia-roma-studio-tecnico-geometra

      RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

      edilizia-privata-roma
      error: Content is protected !!